DICHIARAZIONE DI CLAUDIO SOLFAROLI CAMILLOCCI, SEGRETARIO GENERALE UILPOSTE  - Segreteria Nazionale
INTESA SINDACATI – POSTE ITALIANE: 2000 STABILIZZAZIONI, NUOVE ASSUNZIONI E TRASF...
dichiarazione 120319.jpg
12/03/2019  | Segreteria Nazionale.  

DICHIARAZIONE DI CLAUDIO SOLFAROLI, SEGRETARIO GENERALE UIL POSTE

 

INTESA SINDACATI – POSTE ITALIANE: 2000 STABILIZZAZIONI, NUOVE ASSUNZIONI E TRASFORMAZIONI DA PART -TIME A FULL- TIME

Solfaroli: “Trattativa complessa. Tutelati i lavoratori e l’occupazione in Poste Italiane.”

 

La scorsa settimana è stato raggiunto un verbale d’intesa tra i sindacati (Uil Poste, Cisl Slp, Cgil SLC, Failp, Ugl Comunicazioni, Confsal comunicazioni), insieme al Coordinamento Nazionale RSU  e Poste Italiane in materia di riorganizzazione, rafforzamento ed efficientamento dei diversi ambiti organizzativi dell’azienda.

Il Segretario generale della Uil Poste, Claudio Solfaroli, ha espresso soddisfazione per l’intesa raggiunta. “Si tratta – ha detto Solfaroli – di un accordo quadro di ampio respiro che ha l’obiettivo di riequilibrare gli assetti occupazionali. L’intesa prevede percorsi di riqualificazione professionale, agevolazioni in uscita, stabilizzazione per i lavoratori precari, assunzioni e trasformazioni da part-time a full-time.”

“Nello specifico – ha spiegato Solfaroli – sono stati affrontati quattro macro-temi: il dimensionamento delle strutture centrali e territoriali di staff; l’efficientamento e la razionalizzazione, in termini di efficacia dei servizi, dei reparti comunicazione e logistica, lavorazioni interne e delle inidoneità temporanee; il mercato privati con un percorso di ottimizzazione organizzativa dei vari uffici postali territoriali; politiche attive del lavoro.”  

Quest’ultimo importante capitolo prevede, entro il 2019, 2000 stabilizzazioni, 420 nuove assunzioni e almeno 920 conversioni da part-time in full-time.

“E’ un accordo positivo – ha concluso Solfaroli – frutto di grande impegno da parte sindacale per tutelare e valorizzare i lavoratori e l’occupazione in Poste Italiane, nell’ambito di una trattativa complessa, iniziata lo scorso anno. Seguiremo con attenzione l’andamento complessivo dei processi di trasformazione avviati e degli investimenti realizzati, perché gli accordi siano rispettati e sia tutelato l’intero assetto occupazionale. Entro il 31 luglio 2019 ci sarà un nuovo incontro con la dirigenza di Poste Italiane.”

 

Roma, 12 marzo 2019

UILPOST
ISTITUZIONI
SERVIZI UTILI
TURISMO E CULTURA
PENSIONI MUTUALITA'
Roma
V.le degli Eroi di Cefalonia, 135
Tel: 06.64531601
Fax: 06.64530400
Email: info@uilpost.net